In evidenza

Da lunedì 4 GIUGNO, sarà possibile richiedere l’emissione della nuova Carta d’Identità Elettronica (CIE), la quale sostituirà gradualmente la carta d’identità cartacea che, salvo casi eccezionali previsti da apposite circolari ministeriali, non potrà più essere rilasciata. Le carte di identità già emesse restano comunque valide fino alla loro naturale scadenza e, pertanto, il nuovo documento potrà essere richiesto soltanto a partire dal centoottantesimo giorno precedente tale scadenza.
La CIE costa agli utenti:

  • euro 22,21 in occasione del primo rilascio o del rinnovo alla scadenza;
  • euro 27,37 in caso di richiesta di un duplicato per smarrimento o deterioramento. Nel caso in cui la richiesta di duplicato fosse motivata da furto, è possibile pagare la tariffa base di euro 22,21 presentando la denuncia di furto effettuata alle forze dell’ordine.

Il tempo stimato per il rilascio di ogni CIE è di circa 15 minuti.  Per questo motivo, al fine di non creare lunghe code agli sportelli ed offrire il miglior servizio possibile, gli utenti sono invitati a presentarsi agli sportelli dell’ufficio anagrafe NEI GIORNI DI APERTURA AL PUBBLICO (LUNEDI’- MERCOLEDI’ E VENERDI’- DALLE ORE 09.00 ALLE 12.00), muniti della carta d’identità in scadenza, di una fotografia formato tessera recente e della tessera sanitaria.Il Comune acquisirà i dati del cittadino che verranno trasmessi al Ministero dell’Interno, il quale provvederà alla stampa, personalizzazione e consegna del documento presso l’indirizzo indicato dal titolare, oppure presso la Sede municipale, entro 6 giorni lavorativi. Tenuto conto che non sarà più possibile rilasciare il documento contestualmente alla richiesta, raccomandiamo ai cittadini di rivolgersi all’Ufficio anagrafe in anticipo rispetto alla data di scadenza dell’attuale carta d’identità (non prima, comunque, di 180 giorni dalla naturale scadenza).Ricordiamo, infine, che i cittadini maggiorenni hanno la possibilità di chiedere, sottoscrivendo una dichiarazione, consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di decesso.

 Il presente documento disciplina la concessione del bonus idrico integrativo nell’ATO 2 Lazio centrale Roma per la fornitura di acqua agli utenti domestici residenti in condizioni di disagio economico sociale ai sensi dell’art. 8 della Delibera AEEGSI 897/2017/R/IDR.